Kenya, Uganda e la corsa verso Juba

Kenya, Uganda e la corsa verso Juba

Le rivalita’ all’interno della East African Community non sembrano cessare, in quanto sembra che Uganda e Kenya stiano accellerando lo sviluppo del c.d. Corridoio Nord, per portare  il collegamento ferroviario fino a Juba, la capitale del Sud Sudan.

Tali piani mettono in secondo o anche terzo ordine l’estenzione del collegamento verso Kigali, lasciando il Rwanda fuori dal corridoio nord.

In realta’ sia l’Uganda che il Kenya hanno piani diversi per il Rwanda, e ritengono che collegare Kigali al corridoio centrale, passando per il Burundi e poi la Tanzania sia una ipotesi migliore, in quanto la morfologia del terreno ridurra notevolmente i costi di connessione.

Al tempo stesso, collegare Juba al corridoio nord, e quindi al porto do mombasa, renderebbe l’intero progetto economicamente piu’ vantaggioso, in quanto l’export di petrolio dal sud sudan potrebbe avvenrire attraverso la ferrovia, come prevede l’Uganda, che dovrebbe iniziare la produzione di petrolio nel 2018-20, ed appare pertanto vitale avere uno sbocco al mare efficente.

Ad oggi l’11.5% delle merci che arrivano a Mombasa sono destinate al Sudan, che segue l’Uganda come primo paese di destinazione con il 77% delle merci, mentre il Rwanda rappresenta solo il 3.9%.

 

Sorgente: Race to Juba: How Kigali was shunted aside in SGR plans – News

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 517 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Economia

Kenya, trasformare Nairobi in un hub finanziario

Il segretario al tesoro, Henry Rotich ha detto il Financial Centre Nairobi International Bill getterà le basi per la creazione di un quartiere finanziario in linea con i centri finanziari esistenti

Energia

Ghana: La Bui Power Authority sta costruendo una centrale solare da 250 MW accanto alla diga idroelettrica di Bui (400 MW)

In Ghana, la Bui Power Authority sta costruendo una centrale solare da 250 MW accanto alla diga idroelettrica da 400 MW in funzione dal 2013. Il parco solare costerà 480

Kenya

Kenya: il governo vuole porre fine al monopolio della principale società di gestione del grano

In Kenya, le importazioni di cereali attraverso il porto di Mombasa sono aumentate negli ultimi anni a causa del deficit del mercato interno. Attualmente solo una compagnia gestisce le operazioni