Le 10 compagnie low cost che stanno cambiando i cieli dell’Africa

Le 10 compagnie low cost che stanno cambiando i cieli dell’Africa

Le compagnie aeree low cost stanno decollando anche in africa, dove una crescente classe media ha necessita di viaggiare sempre di più all’interno del continente.
La nascita delle compagnie low cost non e’stata facile, le nazioni africane hanno firmato una accordo di “cieli aperti” simile a quello firmato dai paesi europei, accordo che consenti’ la nascita e il successo di compagnie come Easy Jet, ciò nonostante, molti paesi africani non hanno ancora implementato questo accordo, ma il presente numero di viaggiatori sta convincendo i paesi africani ad implementarlo, affinché possano beneficiare dei benefici delle linee low cost.

Ad oggi ci sono più’ di un miliardo di persone in africa, ma l’africa rappresenta solo il 3% dei viaggiatori totali, appare quindi chiaro quindi che vi sia un disperato bisogno di voli a prezzi accessibili, come dichiara Ed Winter, CEO della società Tanzana fastjet.

Queste sono le 10 compagnie aeree che stanno spingendo per questa rivoluzione in africa.

150603161725-kulula-boeing-737-800-high-res-copy-super-169

1. Kulula.com

Kulula.com e’ decollata la prima volta nel 2001, ed e’ la prima compagnia aerea low-cost dell’africa. La società e’ gestita dalla  Comair, il partner locale della British Airways. Kulula ha anche siglato accordi con Air France e Kenya Airways che hanno contribuito alla sua diffusione in altri 5 paesi.

Città servite: Johannesburg, Città del Capo, Durban, Port Elizabeth, Bloemfontein, East London, Windhoek, Harare, Mauritius, Cascate Victoria, Livingstone, Nairobi

2. fastjet

Uno dei più ambiziosi dei nuovi vettori, FastJet è decollato nel 2011 offrendo destinazioni nazionali in Tanzania, ma negli ultimi due anni è esteso ad altri quattro paesi. La compagnia aerea ha grande esperienza ed grande supporto, in quanto il suo capo, che e’ anche azionista della società , Ed Winter è una ex dirigente di easyJet. Ad oggi la compagnia aerea sta cercando di entrare nel redditizio mercato interno sudafricano, e sta anche negoziando nuovi percorsi in tutta la regione.

Città servite: Dar es Salaam, Johannesburg, Entebbe, Harare, Kilimanjaro, Lusaka, Mbeya, Mwanza

3. flyafrica.com

Fyafrica.com ha beneficiato del vuoto lasciato dalla Air Zimbabwe, utilizzando Johannesburg come hub, ha iniziato lo scorso anno, con offerte sbalorditive come voli a 9$  per le cascate vittoria, e le ben più redditizie rotte per Harare, servendo le centinaia di migliaia di cittadini dello Zimbabwe che vivono in Sud Africa.

Città servite: Johannesburg, Harare, Victoria Falls e Windhoek

150603161630-2mng0858-super-169

4. Mango

I suoi aerei arancio volano per lo più all’interno del Sud Africa, oltre l’isola di Zanzibar. le vendite della società puntano su offerte flash.

Città servite: Johannesburg, Città del Capo, Durban, Port Elizabeth, Bloemfontein, George, Zanzibar.

5. FlySafair

Uno dei più recenti concorrenti che si e’ affacciato sul mercato sudafricano, e’ FlySafair che ha iniziato lo scorso ottobre.

Città servite: Johannesburg, Città del Capo, Port Elizabeth, George town.

6. Fly540

Ecco una compagnia aerea che mostra sia le incredibili possibilità e le sfide della creazione di nuove rotte in tutta l’Africa. Fly540 ha avuto successo in Kenya, dove i suoi voli collegano anchei Lodwar al resto del paese. Dopo una riorganizzazione, che ha portato a cancellare le operazioni in Ghana e Angola nel 2014, ora sta consolidando il proprio business, concentrandosi sul Kenya e nei paesi limitrofi.

Città servite: Nairobi, Eldoret, Mombasa, Kisumu, Lamu, Lodwar, Malindi, Juba, Zanzibar

7. JamboJet

La compagnia aerea  è stata lanciata nel 2014 da Kenya Airways e serve solo quattro città, ma le autorità aeronautiche hanno spianato la strada per JamboJet per operare in tutta l’Africa con voli che originano da Nairobi e Mombasa.

Città servite: Nairobi, Eldoret, Mombasa, Kisumu

8. Dana Air

Un nome travagliato nel settore dell’aviazione africana in quanto questo vettore fu chiuso per l’incidente che ha ucciso 2012 153 persone a Lagos. Dana Air dopo l’incidente la 2012, ha ripreso a volare nel 2014, dopo aver risolto i problemi relativi alla sicurezza dei propri veicoli. La compagnia  in attesa di ottenere la certificazione per i voli internazionali da parte della  IATA, ha ripreso rotte nazionali.

Città servite: Lagos, Abuja, Port Harcourt, Uyo

150603161706-flydubai-aircraft-on-tarmac-super-169

9. flydubai.com

Anche se chiaramente non si tratta di una compagnia aerea africana,  la compagnia aerea collega 12 città del continente. Flydubai.com ha aggiunto sei città nel 2014, e quest’anno è stato inaugurato un nuovo volo per Hargeisa nel Somaliland.

Città servite: Addis Abeba, Alessandria, Bujumbura, Dar es Salaam, Gibuti, Entebbe, Juba, Khartum, Kigali, Kilimanjaro, Port Sudan, Zanzibar

10. Skywise

Questo nuovo vettore ha appena iniziato a vendere i biglietti per il suo primo volo tra Johannesburg e Città del Capo, in programma per il 5 marzo. La compagnia aerea e’ stata lanciata dai dirigenti della defunta 1time.

Città servite: Johannesburg, Città del Capo.

Sorgente: 10 budget airlines changing Africa’s skies – CNN.com

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 419 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Export Italiano in accelerazione +4% nei prossimi quattro anni – Il rapporto SACE 2017
Africa Orientale

Export Italiano in accelerazione +4% nei prossimi quattro anni – Il rapporto SACE 2017

Si e’ svolta a milano, il 21 giugno, nel prestigioso Palazzo Mezzanotte la presentazione da parte di SACE, gruppo CDP, la presentazione del nuovo Rapporto Export 2017. Dal rapporto di

USA: Trump potrebbe spingere l’Africa verso la Cina
Africa del Sud

USA: Trump potrebbe spingere l’Africa verso la Cina

Mentre la Cina è un partner più recente in Africa rispetto agli Stati Uniti, rappresenta un forte controesempio. Molti governi africani vedono la Cina come un modello di un paese che

SACE: Dave Chalila è il nuovo Responsabile per l’Africa sub-sahariana
Africa Occidentale

SACE: Dave Chalila è il nuovo Responsabile per l’Africa sub-sahariana

SACE (Gruppo Cassa depositi e prestiti) ha nominato Dave Chalila nuovo Responsabile per i mercati dell’Africa sub-sahariana. Sarà a capo dell’ufficio di SACE a Johannesburg e avrà la responsabilità del