L’Uganda diventa il primo esportatore di caffe’ in Africa

L’Uganda diventa il primo esportatore di caffe’ in Africa

L’Uganda ha sorpassato l’Etiopia nel 2014/2015 diventando il primo esportatore di caffè dell’Africa e il settimo a livello mondiale, secondo le statistiche fornite dall’Organizzazione internazionale del caffè (ICO). L’Uganda ha esportato 2.240.000 sacchi da 60 kg, spodestando l’Etiopia come l’esportatore principale di caffe  del continente.

Al fine di consolidare queste conquiste l’Uganda ha ricevuto una sovvenzione di $ 1,3 miliardi da parte dell’USAID. Il progetto, che durerà per un massimo di due anni, si propone di migliorare la produttività di caffè dell’Uganda aiutando 20.000 piccoli agricoltori nei 22 distretti di crescita e produzione del caffè.

Secondo l’ICO, la domanda di caffè è forte in molti paesi, in particolare nei mercati tradizionali (Canada, UE, Giappone, Norvegia, Svizzera, Stati Uniti, altri), ma il potenziale più grande è nei mercati emergenti (Algeria, Australia, Russia, Corea del Sud, Turchia, Ucraina, altri) e paesi importatori di caffe.

L’Organizzazione internazionale del caffè (ICO), fondata a Londra nel 1963 in cooperazione con le  Nazioni Unite (ONU) per migliorare la cooperazione tra le nazioni che consumano, distribuiscono e producono il caffè.

A partire dal 2014, i suoi 45 membri sono costituiti da 39 nazioni esportatrici, 6 nazioni  e 1 comunità importazione (l’Unione Europea).

 

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 369 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Tanzania

Tanzania, la banca mondiale mette in guardia contro l’eccessiva dipendenza dalla Cina

La recente dichiarazione di un alto funzionario del governo che la Tanzania otterrebbe la parte del leone di un fondo cinese di 20 Miliardi di dollari per aiutare l’industrializzazione dei

Tanzania

Il crollo del prezzo della materie prime, un’opportunità per gli investitori in Africa

La recente crisi dei mercati delle materie prime dell’Africa potrebbero portare a tempi bui per le economie emergenti del continente. Il crollo dei prezzi mondiali del petrolio ha spinto il governo

Tanzania

Tanzania – Iniziata la costruzione di un impianto di assemblaggio di mezzi agricoli

  E’ iniziata la costruzione di un impianto di assemblaggio di mezzi agricoli e veicoli a Morogoro.Si prevede che l’impianto sara’ commissionato ad inizio 2016. L’impianto e’ il frutto di