Le 10 apps che aiutano l’agricoltura in Africa

Le 10 apps che aiutano l’agricoltura in Africa

Con ricavi stimati per oltre 100 miliardi di dollari l’anno, l’agricoltura rimane il più grande settore economico dell’Africa. La produzione agricola in Africa continua ad aumentare gradualmente ed è quasi alla pari con il Sud America. Tuttavia, come gli africani diventano più tecnologici, le innovazioni sono in aumento, e gli esperti di tecnologia rivolgono la loro attenzione alla creazione di soluzioni mobili per l’agricoltore moderno.

Gli analisti hanno dimostrato che entro il 2025 metà della popolazione africana avra’  accesso a internet con circa 360 milioni di smartphone nel continente. Anche sulla base loro stime, Internet potrebbe aumentare la produttività agricola annuale in Africa 3 miliardi di dollari all’anno.

In tutto il continente, gli agricoltori, le ONG e gli scienziati stanno sviluppando soluzioni per incrementare l’agricoltura e rendere l’attività di allevamento meno laboriosa. Ecco alcune delle applicazioni che cercano di risolvere questi problemi, cambiando il volto dell’agricoltura in Africa.

i-cow
Creato da un agricoltore keniano, questa applicazione via SMS e voce invia istruzioni agli agricoltori per raccogliere e conservare il latte entro i giorni del ciclo di una mucca. Gli agricoltori sono inviate anche informazioni sulle migliori pratiche del settore lattiero. Questa applicazione funziona su tutti i telefoni cellulari.

Vet Africa
Una società IT basata in Scozia – Cojengo, in collaborazione con Microsoft ha creato Vet Africa. L’applicazione, che è popolare in Africa orientale è usata per diagnosticare le malattie del bestiame e suggerire farmaci adatti per animali da allevamento. L’applicazione consente inoltre agli agricoltori di monitorare e registrare i dati sugli animali.

M-Farm
Con oltre 7.000 utenti registrati, M-Farm aggiorna gli agricoltori sui prezzi attuali dei beni in tutto il paese. Esso fornisce una piattaforma per la creazione di una rete per connettersi ad altri agricoltori, al fine di vendere i loro prodotti in grandi quantità. L’applicazione collega anche gli agricoltori locali direttamente ai fornitori, senza intermediari e offre sconti significativi sui fertilizzanti e le sementi.

Esoko
Questa applicazione collega progetti, organizzazioni non governative (ONG), imprese e il governo agli agricoltori. Attualmente opera in nove paesi in Africa, Esoko, precedentemente noto come TradeNet fornisce contenuti sull’agricoltura, marketing, servizi di consulenza e di monitoraggio per gli agricoltori e i potenziali investitori.

EZ Farms
Secondo il dottor Kala Fleming, EZ farms e ‘applicazione che si rivolge gli imprenditori che investono in agricoltura su piccola scala, imprenditori che vivono nelle aree urbane, lontano da dove si trovano le loro aziende agricole. Progettato da ricercatori idrici presso il centro di ricerca IBM-Africa, l’applicazione EZ Farms offre informazioni aggiornate sull’umidità attuale e i livelli di umidità  prevista al suolo agli agricoltori e ai fornitori di acqua su smart phone.

Agro-Hub
Agro-Hub è stato sviluppato dall’omonima impresa camerunese il cui obiettivo principale è quello di rendere il settore agricolo del paese più’ funzionale. Al fine di raggiungere questo obiettivo, Agro-Hub permette alla comunità connessa via SMS e internet di gestire e diffondere informazioni su qualsiasi cosa relative all’agricoltura.

Cocoa link
Creato nel 2011, Cocoa Link è un’applicazione per tecnologia mobile che fornisce informazioni pratiche da esperti agricoli agli agricoltori in inglese e lingue locali a costo zero. Questa tecnologia è disponibile in Ghana, secondo produttore mondiale di cacao, e ha oltre 100.000 utenti.

Kilimo Salama
Conosciuto anche come ‘Agricoltura Sicura’, Kilimo Salama è stato creato dalla Fondazione Syngenta per l’agricoltura sostenibile e l’operatore di telecomunicazioni del Kenya, Safaricom.

Kilimo Salama fornisce agli agricoltori informazioni aggiornate sui dati climatici tramite messaggio di testo. Gli agricoltori che sono collegati a questa applicazione ricevono anche informazioni sulle possibilità di incrementare la produttività, garantire la sicurezza alimentare e anche proteggere i loro raccolti in caso di maltempo.

Kuza Doctor
Questa applicazione consente agli agricoltori di ricevere informazioni specifiche sulla crescita delle colture, il suolo e le altre questioni di carattere generale tramite SMS. Creato da backpack farmers Kenya, l’applicazione dovrebbe aiutare gli agricoltori a coltivare raccolti migliori impiegando tecniche rispettose dell’ambiente.

Modisar

Gli agricoltori in Botswana sono in grado di monitorare i risultati delle loro fattorie, monotirare le mandrie di bovini, gli oneri aziendali e le vendite con l’applicazione desktop Modisar che funziona sia online che offline. Inoltre, Modisar manda consulenze agli agricoltori sulle vaccinazioni animali, mangimi e la nutrizione, ricevono anche istruzioni in materia finanziaria tramite messaggi di testo. Questa applicazione ha vinto il premio di Orange African Social Venture nel 2014.

Fonte: These 10 apps will boost agriculture in Africa

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 300 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Nigeria

Nigeria: SunTrust la prima banca africana on line

Il miliardario nigeriano Aliko Dangote ha lanciato ufficialmente il 15 agosto, la prima banca completamente digitale in Nigeria per offrire servizi bancari agli oltre 40 milioni di persone escluse dal sistema bancario tradizionale. Denominata

Economia

Gli studenti di MBA africani imparano anche l’anti corruzione

In Africa, i costi MBA insegnano anche l’anti corruzione. Sorgente: African business schools are adding anti-corruption education to their programs – Quartz

Uganda

Africa orientale: Il prossimo centro per l’abbigliamento?

Negli ultimi due anni, un certo numero di aziende europee tra di loro, H & M, Primark, e Tesco hanno iniziato ad approvvigionarsi  dei loro capi di abbigliamento dall’Etiopia. Il