Mozambico, la sudafricana Sasol inizia le trivellazioni nel nuovo giacimento

Mozambico, la sudafricana Sasol inizia le trivellazioni nel nuovo giacimento

La Sudafricana Sasol ha ricevuto il via libera dal governo del Mozambico per sviluppare altri giacimenti di petrolio di gas nello stato africano, la società ha dichiarato Lunedi, senza rivelare quanto il valore dell’investimento.
Il Mozambico siede su enormi riserve di gas liquefatto e si prevede che lo sviluppo di progetti per l’esportazione di gas naturale  porterà decine di miliardi di dollari allo stato.
Il 40% delle entrare del gigante petrolchimico derivano dal settore oil&gas, ha dichiarato che il nuovo progetto, sito a circa 600 chilometri (372 miglia) a nord della capitale Maputo, verrà implementato in fasi.
La prima fase prevede lo sviluppo di pozzi di petrolio,  gas da petrolio liquefatto e lo sviluppo del progetto del gas neigli adiacenti giacimenti di Pande e Temane.
Il gas naturale dai giacimenti di Pande e Temane, in cui Sasol detiene una quota di maggioranza, è attualmente prodotto e lavorato in un impianto centralizzato prima di essere trasportati su una pipeline di 865 km per essere venduto in Mozambico e Sud Africa.
Il presidente  e Chief Executive di Sasol David Constable ha detto che il progetto è stato “una pietra miliare importante nello sviluppo di ulteriori risorse naturali, che porterà significati benefici al Sud Africa.”
Per quanto riguarda i progetti di estrazione di gas, attualmente in fase di sviluppo da parte dell’italiana Eni e dalla statunitense Anadarko, la società statale National Hydrocarbon Company (ENH) ha ha dichiarato Domenica che riceveranno il via libera definitivo entro la fine di quest’anno.

Sorgente: Oil & Gas: Sasol to start drilling in new Mozambique fields | Southern Africa

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 453 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Energia

Nigeria, la fine del prezzo sovvenzionato del carburante

La Nigeria, nonostante sia il più grande produttore di petrolio dell’Africa, la Nigeria, membro dell’OPEC, ha una capacità di raffinazione limitata ed effettivamente importa la maggior parte dei suoi prodotti

Energia

Tanzania: cosa significa l’oleodotto EACOP per il paese

Le autorità tanzaniane hanno un mese di tempo per concludere e firmare l’Accordo del Governo ospitante (HGA) con le imprese a monte coinvolte nell’East African Crude Oil Pipeline (EACOP). Il

Energia

Uganda: Tullow Oil, conclusa la vendita dei diritti di esplorazione

La società britannica Tullow Oil ha appena annunciato di aver incassato un assegno di 500 milioni di dollari da Total per la vendita dei suoi diritti di esplorazione in Uganda.