2015, un anno eccezionale per gli investimenti diretti in Kenya

2015, un anno eccezionale per gli investimenti diretti in Kenya

Anche senza i dati di dicembre, è già chiaro che il Kenya ha goduto di un forte aumento degli investimenti diretti nel 2015 rispetto al 2014.
Greenfield investment monitor fDi Markets ha registrato un anno eccezionale per gli investimenti diretti destinati al Kenya. Se si escludono gli investimenti rivolti alla vendita al dettaglio, l’agenzia ha registrato 78 progetti tra gennaio e novembre 2015, con un aumento del 36.84% rispetto al del 2014. Gli IDE arrivati in Kenya durante i primi 11 mesi del 2015 (per i quali sono disponibili i dati) hanno già superato i valori del 2013, anno che rappresenta il precedente massimo storico.

Il 2015 e destinato ad essere l’anno con il maggior  numero di progetti di investimenti diretti esteri dal momento dell’inizio delle rilevazioni, nel  2003.

FDI Markets ha registrato un trend positivo nel 2007, con i livelli di investimenti diretti esteri in aumento anno dopo anno, fino al 2011. Nel periodo tra il 2011 e il 2014 si è registrato un periodo di consolidamento, durante il quale gli investimenti interni hanno oscillato, con una diminuzione registrata nel 2012 e nel 2014. tra il 2007 e il 2015, Market FDI ha registrato un incremento del 766,66% del numero dei progetti per un investimento totale di$ 14.04 miliardi di dollari.
La ripresa degli Investimenti diretti in Kenya nel 2015 è ulteriormente significativa in confronto con il resto dell’Africa. Durante il 2015, il Kenya ha attirato il 12,58% di tutti gli IDE per l’Africa, secondo solo al Sudafrica, con il 17,1%. Mentre Nairobi e’ la capitale che ha attirato più investimenti diretti esteri del continente, battendo Johannesburg, che ha mantenuto questo riconoscimento dal 2010.
Con i dati di dicembre ancora da registrare , il Kenya è destinato a superare gli anni precedenti come destinazione favorita per gli investimenti diretti in Africa. Con l’attuazione di una legislazione favorevole agli investimenti, che dovrebbe essere ratificata durante il 2016 dal governo del Kenya, il 2016 non dovrebbe essere un periodo di mero consolidamento.

Sorgente: Bumper year for Kenya-destined FDI

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 373 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Rwanda

Ruanda, un alto tasso di successo per le Start-Up

Globalmente la maggior parte delle start-up fallisce, ma in Ruanda sembra essere diverso, secondo le statistiche, circa il 90 per cento delle start-up fallisce a livello globale, ma non nel paese. Julienne

Economia

Moratti, Sace e Fondazione E4Impact: Investire Nelle Filiere Agro-Industriali In Africa

Nel nuovo contesto di sviluppo degli interscambi tra Italia e Paesi africani, favorito dalle recenti missioni governative nel continente africano, si è tenuto a Lodi un incontro per verificare come

Economia

Il Rwanda preferisce il tracciato Tanzano per la nuova ferrovia

Il Ruanda si sta concentrando sullo sviluppo del tracciato ferroviario attraverso la Tanzania per dare al paese uno sbocco sull’oceano Indiano. La preferenza de tracciato Tanzano invece che quello keniota