Rwanda, eliminazione dei visiti per gli Africani entro il 2018

Rwanda, eliminazione dei visiti per gli Africani entro il 2018

Il  Rwanda prevede di rimuovere l’obbligo di visto per i cittadini africani in viaggio verso il paese entro il 2018, al fine di attrarre più investitori e turisti dal continente.

Questo è in linea con l’obiettivo dell’Unione Africana di abolire l’obbligo del visto per gli africani nei paesi africani entro il 2018.

Il rapporto del 2016 sui visti in Africa pubblicato dalla Banca Africana di Sviluppo (AfDB), classifica il Rwanda tra i 13 paesi con le migliori politiche dei visti per i cittadini africani.

Nel 2013, il paese ha rivisto il suo regime dei visti, consentendo ai cittadini dei paesi africani in transito attraverso il Ruanda di ottenere  il visto al momento dell’arrivo nel paese. Ma ora il Ruanda vuole procedere con un ulteriore passo, con l’abolizione completa del visto.

Il progetto è di non avere l’obbligo dei visto per i cittadini africani entro il 2018, e di essere tra i pochi paesi del continente che hanno abolito i visti per i viaggiatori africani a quel momento, ha dichiarato Yves Butera, portavoce della Direzione Generale della Immigrazione e Emigrazione del Rwanda.

Vogliamo rendere il nostro regime dei visti più accomodante per gli africani, ma dipenderà dal risultato degli gli studi svolti per vedere se sia fattibile implementare questo importante protocollo.

Alla domanda se il Ruanda avrebbe preso in considerazione il mantenimento di costi per il visto di ingresso per i paesi africani che richiedono ai ruandesi a pagare per il visto,  Butera ha detto che, “Il nostro obiettivo è quello di essere aperti al continente, indipendentemente dal fatto che altre nazioni rispettino questo accordo. Ma, naturalmente, in circostanze particolari, possiamo rinunciare a questo accordo. ”

Il rapporto AfDB osserva che a due anni al termine, solo 13 dei 55 paesi africani offrono visti per i cittadini africani all’arrivo, mentre solo Seychelles hanno abolito l’obbligo di visto per gli africani.

Gli esperti dicono che non molte nazioni saranno in grado di rispettare la scadenza del 2018, a causa di timori derivanti dal terrorismo e la sicurezza.

Sorgente: Africa: Rwanda to Scrap Visas for Africans By 2018

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 371 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Hi Tech & Internet

Kenia, l’esplosione della sharing economy

Nove anni fa, aziende del calibro di Airbnb e Uber erano sconosciute, oggi, tuttavia, queste organizzazioni stanno trasformando il nostro modo di vivere, dalla prenotazione delle vacanze a trovare un idraulico

Africa Orientale

Kenia, verso il blocco definitivo dell’import di abiti usati

In Kenya, l’industria tessile locale vuole un divieto definitivo di importazione di abbigliamento di seconda mano per incrementare la produzione locale. La misura è stata temporaneamente imposta lo scorso marzo

Africa Occidentale

Il Ruanda vuole diventare il centro finanziario dell’Africa

L’istituzione inglese per il finanziamento allo sviluppo e Impact Investment, CDC Group, ha firmato un accordo di partnership con il Rwanda Finance per sostenere lo sviluppo di una nuova capitale