Sud Africa, brillano gli investimenti nelle rinnovabili

Sud Africa, brillano gli investimenti nelle rinnovabili

Un programma per gli investimenti che sta rendendo il Sudafrica la prima destinazione per gli investimenti nell energie rinnovabili in tutto il continente e nel  Medio Oriente non solo sta risolvendo la crisi energetica del paese, ma i rendimenti in battono quelli di obbligazioni e azioni.

Il Renewable Energy Independent Power Producer Procurement Program ha assicurato circa 12,5 miliardi di dollari a partire dal 2011 e attirerà altri 35 miliardi di dollari entro il 2020, secondo i dati compilati da Bloomberg New Energy Finance.

Il progetto, con i contratti garantiti dallo Stato per acquistare l’energia prodotta nei prossimi dieci anni – e con rendimenti annuali fino al 20 per cento – è un tesoro per i gestori di fondi e società di private equity che cercano rendimenti in un’economia che lotta per evitare la recessione e il rischio di un downgrade del credito a livello spazzatura. L’indice di debito denominato in rand lo scorso anno ha perso il 23 sul dollaro, il calo più grande fra 31 mercati emergenti monitorati da Bloomberg.

Dice Jean-Pierre du Plessis, un gestore di portafoglio presso Prescient Investment Management a Città del Capo, che e ‘ molto difficile ottenere rendimenti stabili con quella di altre classi di attività dove c’è un sacco di incertezza e le rese sono relativamente basse. Il suo fondo di 45 milioni di dollari per le energie rinnovabili è cresciuto del 14 per cento da quando ha cominciato nel mese di settembre.

Carenze di Energia Elettrica.

Il paese si approvvigiona di corrente solare ed eolica, dopo che l’invecchiamento centrali elettriche a carbone ha causato blackout. La crescita economica può accelerare fino al 1,4 per cento nel 2017 dallo 0,7 per cento di quest’anno non appena nuova capacità elettrica sarà in linea.
Metier Ltd., una società di private equity con sede a Johannesburg, guarda ad un ritorno sugli investimenti di oltre il 20 per cento per investimenti nel progetto garantito dalla sud africana Engie, da 11 miliardi di Rand, da 100 Mw di energia solare, progetto sui terreni della società’  Anglo Americana Sishen Iron Ore. Metier detiene il 12 per cento del progetto, Engie possiede il 49 per cento e Public  Investment Corp., che gestisce le attività della Cassa previdenziale dei dipendenti del governo, ha una quota del 18 per cento.

C’è grande richiesta di energia da parte dell’industria e di rendimenti da parte degli investitori, quando non ci sono molti progetti multimiliardario che offrono quote di private equity, ha detto Goldblatt della Metier.
La possibilità di accantonare i tradizionali impianti a carbone è una prospettiva incoraggiante per la società di gestione Sanlam Ltd., che gestisce 27 miliardi di dollari, che sta lanciando un fondo focalizzato sul potere e le energie rinnovabili in Africa.

Enel SpA, la più grande utility d’Italia, Total SA e la società di private equity Actis LLP, sono tra le altre aziende che stanno investendo in impianti che forniranno la soc. nazionale Eskom Holdings SOC Ltd.
Il Sud Africa sta godendo dei benefici di un processo competitivo molto ben organizzato, con buone efficienza intorno a un processo di finanziamento e forniture di progetto, con le persone che sono sempre più a loro agio con il rischio, ha dichiarato Lucy Heintz, partner di Actis a Londra trasferendo al cliente i benefici della concorrenza offrendo tariffe più basse.

Maggiore capacità

Le istituzioni finanziarie private finanziate hanno finanziato 91 miliardi di rand, pari al 47 per cento degli investimenti del programma, con gli investitori stranieri che contribuiscono con 53 miliardi di rand, secondo le statistiche del governo. Lo Stato ha investito quasi 32 miliardi di rand attraverso la Industrial Development Corp.  la Banca di sviluppo del Sud Africa e il Fondo Pensione dei dipendenti Pubblici.

La Total, la compagnia petrolifera francese, sta spendendo 177 milioni di dollari su un impianto solare nella parte occidentale del paese insieme a Old Mutual Plc Futuregrowth Asset Management e il Industrial Development Corp. Questi progetti aumentano la potenza installata di 6.327 MW, con lobiettivo di 17.800 MW nelle fonti rinnovabili entro il 2030. Lo scorso anno, la potenza installata totale nel paese era di  44.829 MW.

Martini in discesa
La divisione Enel Green Power di Enel investirà circa 1,5 miliardi di euro ($ 1,7 miliardi) entro il 2019 per installare 1.200 MW fra eolico e solare in Sud Africa, ha dichiarato il country manager, Lamberto Dai Pra. La società sta guadagnando tra il 10 per cento e il 20 per cento del suo investimento, ha detto, rifiutando di essere più specifico.
“Anche se i margini sono diminuiti, il Sud Africa è ancora attraente per gli investimenti, perché sta crescendo, anche se lentamente, e ha bisogno di energia e ha una buona insolazione e buone risorse eoliche”, ha detto Dai Pra. “La normativa che ha istituito il sistema di intender pubblici deve essere un esempio per lAfrica e gli altri paesi.”

Fonte: Green Power Investing Brightens Returns in Ailing South Africa

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 369 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Africa Centrale

2015: Questo è stato il vero anno del drago cinese in Africa

La Cina sta cercando di posizionarsi come una potenza globale, e per molti versi, l’Africa è un elemento nella costruzione di questo percorso. Fra la grande soddisfazione per l’annuncio all’inizio di dicembre

Africa Orientale

Zambia: Firmato accordo sul nucleare

Il governo dello Zambia ha firmato degli accordi con lo stato dell’agenzia nucleare russa Rosatom per gettare le basi per la costruzione di centrali nucleari in Zambia, che si spera

Kenya

Il turismo virtuale in Africa si sviluppa in mezzo alla pandemia del coronavirus.

DW racconta come la pandemia sta cambiando l’approccio al turismo in Africa. I paesi africani offrono ai turisti di tutto il mondo la possibilità di viaggiare per il continente e