Uber sbarca in Tanzania e lancia i servizi a Dar Es Salaam

Uber sbarca in Tanzania e lancia i servizi a Dar Es Salaam

Dar es Salaam è l’ultima città ad accogliere Uber, la tecnologia che sta rivoluzionando il trasporto pubblico nelle megacities.

I servizi di Uber sono disponibili a partire da oggi, Giovedì 16 giugno ad un frazione del costo dei taxi che normalmente trasportano passeggeri nella città capitale economica che conta quasi 5 milioni di persone.

Il servizio dovrebbe aver un lancio più facile rispetto ad altre città africane, come Nairobi e Johannesburg, dove i tassisti  locali hanno tentato di resistere all’introduzione del servizio.

Nairobi è stata la prima città in Africa orientale dove uber ha investito, per offrire la propria tecnologia, mentre già nel 2015 Johannesburg è stata la trentaquattresima città al mondo che ha salutato l’introduzione di Uber nel mercato.

Le tariffe di Uber partono da Sh466 (18 Eurocents) per chilometro, e Uber garantisce un monitoraggio costantane dei taxi per garantire la sicurezza degli autisti e dei clienti di Uber.

Oggi e domenica Uber, per pubblicizzare l’investimento in Tanzania, offrirà corse gratuite per i primi clienti, ai quali e’ richiesto solo di scaricare l’applicazione sui loro cellulari, per poter prenotare e chiamare i tassisti.

I clienti potranno poi pagare la corsa attraverso i servizi di mobile money, come M-Pesa, oramai estremamente diffusi in Tanzania.

Con questo lancio di Uber a Dar es Salaam, Uber raggiunge il traguardo di 475 città e 70 paesi diversi dove e’ attivo il servizio, mentre Dar Es Salam è la nona città Africana, dopo i recenti lanci della scorsa settimana in Uganda e Ghana.

Fonte: the citizen

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 300 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Energia

Ethiopia, Gibuti: Nuovo oleodotto per 1.15 miliardi

Etiopia e Gibuti hanno firmato un accordo per la costruzione di una pipeline 550 km di prodotti petroliferi raffinati valore di $ 1.55miliardi per collegare i due paesi. Black Rhino Group

Tanzania

Tanzania, la Banca Centrale prevede un’economia forte nel 2016

Il governatore della Banca centrale della Tanzania, Benno Ndulu ha previsto che l’economia crescerà di circa il 7 per cento questo anno fiscale e manterrà  una crescita stabile in futuro, essendo l’impatto negativo

Mozambico

La Tanzania finalizza l’accordo per il sito per l’impianto LNG

Il governo della  Tanzania ha dichiarato di aver finalizzato l’acquisto dei terreni per il sito del previsto impianto per gas naturale liquefatto (LNG)  e ora procederà a compensare e reinsediare gli abitanti dei villaggi, consentendo