Gian Paolo Calchi Novati, il ricordo di un grande studioso italiano di Africa

Gian Paolo Calchi Novati, il ricordo di un grande studioso italiano di Africa

E’ morto, all’eta’ di 81 anni, lo storico Lo storico Gian Paolo Calchi Novati, noto studioso dell’Africa e voce prestigiosa negli studi italiani di politica internazionale sul Terzo Mondo.

Per questa pubblicazione on line, e’ doveroso lasciare un ricordo di uno dei piu’ grandi studiosi e massimi esperti di colonialismo e decolonizzazione in Africa e Medio Oriente ed ha rappresentato per lungo tempo in ambito accademico una figura intellettuale di primo piano legata a quello che si definì nel Novecento ‘terzomondismo’.

Tra le sue opere piu’ importanti, troviamo  “Le rivoluzioni nell’Africa nera” (Dall’Oglio, 1967), “Decolonizzazione e Terzo Mondo” (Laterza, 1979), “L’Africa” (Editori Riuniti, 1987), “Dalla parte dei leoni” (Il Saggiatore, 1995), “Storia dell’Algeria indipendente” (Bompiani, 1998), “Africa: la storia ritrovata. Dalle prime forme politiche alle indipendenze nazionali” (Carocci, 2005), “L’Africa d’Italia. Una storia coloniale e postcoloniale” (Carocci, 2011).

Docente alle Università di Pisa, di Urbino e poi di Pavia, qui dirige anche il Dipartimento di Studi Politici e Sociali. Dal 1969 al 1988 dirige la rivista accademica Politica Internazionale.

Di seguito riportiamo lo speciale di Radio Radicale dedicato allo storico Gian Paolo Calchi Novati.

 

 

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 300 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Africa Sub Sahariana

Orange e Engie, una nuova partnership per l’energia in Africa

Orange e Engie firmano un accordo per lo sviluppo dell’elettrificazione rurale e per ottimizzare la fornitura di energia per le infrastrutture di telecomunicazione in Africa Grazie a questo accordo, Orange e

Politica

Sud Africa – Dal prossimo anno si potrà studiare il cinese nelle scuole pubbliche.

A partire dal gennaio 2016, gli alunni delle scuole sudafricane potranno scegliere mandarino come lingua supplementare. Il cinese e’ stato aggiunto come parte del curriculum scolastico da una nota del ministero

Energia

Kenya, Uganda e la corsa verso Juba

Le rivalita’ all’interno della East African Community non sembrano cessare, in quanto sembra che Uganda e Kenya stiano accellerando lo sviluppo del c.d. Corridoio Nord, per portare  il collegamento ferroviario