SACE: Dave Chalila è il nuovo Responsabile per l’Africa sub-sahariana

SACE: Dave Chalila è il nuovo Responsabile per l’Africa sub-sahariana

SACE (Gruppo Cassa depositi e prestiti) ha nominato Dave Chalila nuovo Responsabile per i mercati dell’Africa sub-sahariana.

Sarà a capo dell’ufficio di SACE a Johannesburg e avrà la responsabilità del business della Società per tutta l’Africa sub-sahariana, presidiando le attività di sviluppo e la gestione dei nuovi clienti. Supervisionerà, inoltre, le attività del desk operativo di SACE a Nairobi.

Dave Chalila arriva in SACE dopo un’esperienza nell’International Finance Corporation – IFC (Gruppo Banca Mondiale) dove è stato a capo delle attività di sviluppo e gestione portafoglio in materia di trade & supply chain finance con banche e imprese di vari settori industriali operative in tutto il continente africano.

Con un solido background nel settore bancario internazionale, Chalila ha ricoperto in precedenza varie posizione di rilievo nel settore corporate & investment banking, dal client relationship management al trade finance, dal risk management allo sviluppo nuovi prodotti.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 300 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Africa Sub Sahariana

Africa: L’accordo Tripartite Free Trade Area (TFTA)

Due dei più grandi accordi commerciali regionali della storia sono stati concordati lo scorso anno. Il Trans-Pacific Partnership che coinvolge 12 paesi in Asia e nelle Americhe, e si e’

Africa Orientale

Il Rwanda vuole porre fine alla dipendenza dagli aiuti internazionali

Il presidente del Rwanda, Paul Kagame ha proposto di fissare un termine entro il quale il paese cesserà di are affidamento sui finanziamenti dei donatori internazionali. Attualmente, il Ruanda finanzia

Africa del Sud

Le ricche famiglie americane guardano all’Agribusiness in Africa

Ricchi investitori americani, come la famiglia Coors della omonima birra e la famiglia Belk, proprietaria degli omonimi grandi magazzini, fanno parte di un fondo di investimento che e’ alla ricerca di opportunità