ECOWAS: piano d’azione per il roaming gratuito entro il 31 marzo 2021

ECOWAS: piano d’azione per il roaming gratuito entro il 31 marzo 2021

Il 29 settembre 2020 le autorità nazionali di regolamentazione (ANR) del settore delle telecomunicazioni dei Paesi membri della Comunità Economica degli Stati dell’Africa Occidentale (ECOWAS) convalideranno il piano d’azione per l’effettivo lancio del progetto del free-roaming entro il 31 marzo 2021. Questa è stata la risoluzione adottata la settimana scorsa.

In occasione dell’incontro virtuale organizzato il 15 settembre 2020, per esaminare i progressi compiuti nell’attuazione dell’iniziativa tariffaria subregionale e sviluppare una strategia per la sua accelerazione, i direttori generali dell’ANR hanno adottato una risoluzione che consente ai paesi che sono pronti ad avviarla immediatamente di farlo.

Hanno inoltre affidato all’Autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni/ICT della Costa d’Avorio (ARTCI) il coordinamento delle misure per rafforzare la collaborazione tra le varie autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni nell’attuazione del free-roaming.

L’autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni ivoriana sarà supportata in questo compito dall’Autorità Nazionale delle Comunicazioni (ANC) del Ghana.

Attualmente, solo Senegal, Guinea, Benin, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Mali, Togo, Sierra Leone e Liberia hanno avviato il progetto per l’abolizione delle tariffe di roaming sulle comunicazioni mobili.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 393 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Uncategorized

Roma G7 Energia, incontro con il ministro Calenda

In Africa 600 milioni di persone vivono senza elettricita’ e la domanda di energia raddoppiera’ da qui al 2030. Di questo discuteranno domenica 9 aprile, presso il museo Maxxi di

Sudan

Sudan, Cina, accordo per la costruzione del primo reattore nucleare

La China National Nuclear Corporation ha concordato con il Sudan la costruzione del primo reattore nucleare nella nazione africana. Questo accordo e’ solo l’ultimo sforzo della Cina per espandere influenza tecnologica

Uncategorized

Tanzania: cosa significa l’oleodotto EACOP per il paese

Le autorità tanzaniane hanno un mese di tempo per concludere e firmare l’Accordo del Governo ospitante (HGA) con le imprese a monte coinvolte nell’East African Crude Oil Pipeline (EACOP). Il